Cerca

CreativeIntelligence per Assovalori, la nostra Campagna di comunicazione digitale



Siamo una azienda nata con il web più di venti anni fa. Con il nostro lavoro abbiamo sperimentato tutte le diverse fasi e i complessi processi della trasformazione digitale. Sappiamo bene che questa trasformazione investe qualsiasi settore della vita economica e sociale del nostro Paese. Ma abbiamo altrettanta consapevolezza del fatto che i cambiamenti che riescono sono quelli che avvengono senza strappi troppo radicali ma con realismo e in modo graduale.

È il caso dei metodi di pagamento digitali ed elettronici che, senza dubbio, sono un fenomeno destinato a estendersi sempre di più in futuro. Costruendo siti di e-commerce lo sappiamo bene. E lo dimostrano anche i dati sui comportamenti di vendita e di acquisto degli italiani. Detto questo però, credere di poter sostituire da un giorno all'altro l'utilizzo del denaro contante con il portafoglio digitale ci sembra una suggestione azzardata.

L'innovazione tecnologica cambierà il nostro futuro ma deve sempre fare i conti con la realtà presente. Tanto più quando ci sono interi settori della nostra economia, per esempio quelle categorie di imprese e di lavoratori che con il contante sono alle prese ogni giorno, che vanno tutelate di fronte a mutazioni troppo repentine, tanto più in un momento storico drammatico come quello che stiamo vivendo da un anno e mezzo.

A nostro parere bisogna sempre riflettere sulle ricadute occupazionali, produttive, economiche, che avvengono nella cornice del cambio di paradigma imposto dalla rivoluzione digitale.

È sulla base di questa consapevolezza che abbiamo scelto di curare la comunicazione esterna di Assovalori,l’Associazione Professionale che dal 1978 è punto di riferimento delle più importanti aziende italiane impegnate nell’attività di trasporto e gestione fisica e logistica dei valori. Un pezzo della nostra economia che conosce bene il valore delle banconote e delle monete che ogni giorno tanti italiani usano come forma di pagamento.

Lo ripetiamo. Crediamo che la transizione al digitale sia un processo che non potrà fermarsi, ma innovare non significa distruggere l'esistente, ad esempio abolire per decreto quelle monete e quelle banconote, bensì accompagnare i cambiamenti ponendosi sempre obiettivi concreti, pragmatici, realizzabili. Ecco. Questa idea di un cambiamento non traumatico dei nostri comportamenti sociali, per esempio quando si parla di scegliere i metodi di pagamento che facciamo, è il senso della campagna di comunicazione digitale che faremo insieme ad Assovalori.