in-her-shoes-banner.jpg

IN HER SHOES” letteralmente mettersi nei panni dell'altra, approfondimento sulla (dis)parità di genere.

 

Una ricerca nei maggiori ambiti sociali per prevenire e analizzare le discriminazioni di genere e contribuire allo sviluppo dell’empowerment femminile, alla condivisione di una cultura del rispetto, alla decostruzione degli stereotipi e all’uso etico del linguaggio

IHS come si abbattono: stereotipi e sessismo

Diversi e non scontati punti di vista possono far riflettere sulla questione e allargare un dibattito di interesse comune.

Gli stereotipi inducono a legittimare gerarchie e relazioni di potere squilibrate, le donne vengono contrapposte agli uomini creando di fatto un cortocircuito nelle relazioni nei diversi ambiti da quello della sfera affettiva a quello sul lavoro.

È necessario innescare un cambiamento socioculturale di ampio respiro: bisogna ripensare al modo in cui intendiamo i ruoli di genere.

IN HER SHOES vuole indagare esperienze, opinioni e percezioni al fine di comprendere i meccanismi attraverso cui, nei luoghi di aggregazione e relazione, è possibile contribuire attivamente alla costruzione di modelli di genere improntati all'equità.

Gli stereotipi agiscono a qualsiasi livello e attraverso diversi canali

comunicativi: istruzione, media, pubblicità e gli effetti della loro azione sono sottili e difficili da riconoscere, serve assumere una distanza critica per evitare che condizionino le scelte di vita delle persone.

in-her-shoes-banner2.jpg

IN HER SHOES è un idea di CreativeIntelligence, sviluppata e da Vanessa Adabire Aznar e Roberto Santoro, attraverso dibattiti, studi di settore, interviste e corsi l’organizzazione intende  promuovere e sviluppare il talento femminile per costruire società più floride improntate verso maggiori opportunità: economiche, di istruzione, di salute e leadership politica.

  • Facebook
  • YouTube
  • Instagram